EMILIA ROMAGNA AND THE GROUP OF ARTISTS

Emilia Romagna boasts a large list of personalities who have contributed in an extraordinary way to the whole world and when you discover that some of them were born a few kilometers from your small country town it is certainly a factor of pride; today we discover the group of artists from Emilia Romagna who have given a new light to the art world.

In the music sector the first ones that are usually remembered are Giuseppe Verdi Info events and Luciano Pavarotti Info house Pavarotti whose size is not scratched and it seems instead that time keeps the same magic that in listening to Verdi’s works or the ‘Nessun dorma’ even 100 times in a row, yes have goose bumps always and everywhere.

We remain for a moment in Emilia, specifically in the province of Parma, because I want to mention two artists of the highest caliber who have been able to talk about them all over the world; the first is the conductor Arturo Toscanini, a man who is always ready with a wand in his hand both to direct the perfect symphony, but also to line up who was out of tune, he never allowed anyone to trample his opinion, it was the first conductor to become a successful star in the world of the media for directing the NBC Symphony Orchestra of New York, through his music he fought against fascism and Nazism and this attracting the respect of characters from the caliber of Albert Einstein.  Info house Toscanini

Another character, this time from the world of writing, very influential during the 20th century was Giovannino Guareschi who became one of the most sold Italian writers in the world, as well as the most translated Italian writer ever; the fruit of his best known pen is undoubtedly Don Camillo and Peppone who through his films tells the cross-section of a village of the lower Po valley during times where many ideologies were born and everyone wanted to be right, but in the end who won were common sense as well as the friendship that sometimes needs to have an antagonist to survive; Guareschi has also directed the documentary ‘La rabbia’ together with another great artist of this land, Pier Paolo Pasolini, where the two give their personal interpretation of what was happening in the world. Info museum

We continue with two artists from the almost surreal genius of the province of Reggio Emilia, who have decided to look at the world in their own way.

Cesare Zavattini was a theorist and a prominent figure in Italian Neorealism, collaborating with Vittorio de SicaZavattini on numerous films that marked a genre of the cinematographic world that showed Italy for what it was, between the grotesque and the survival, it finds itself living the world with comrades of the caliber of Bartolucci the poet, another great Emilian, and Chaplin who fascinates Zavattini with his unique imagery and who still today can describe an alienated world making us smile, he contributed when he was born the Italian publishing from Bompiani to Rizzoli, finally Zavattini collaborated in post-revolutionary Cuba for the birth of new national cinema. Info fondation Zavattini

 

 

 

LigabueWho through a decidedly personal vision has contributed to the world of art is Antonio Ligabue with his Naif paintings so he still speaks of him and of that eccentricity that often has placed him alongside the theme of Madness, but here of crazy people you can meet many and not because they have decided to be, but because life is bizarre and each of us decides how to deal with it and with what style to look at the world. Info house Ligabue

 

 

 

 

The mentioned Bertolucci is divided into two figures, the poet Attilio as well as a translator at the beginning of Bertoluccithe last century and a great intellectual, then his son and director Bernardo who contributes to the world of cinema with films like ‘Novecento’ and ‘Ultimo tango a Parigi’ with a realist power and on the verge of censorship, perhaps because daring was the only key to open those doors closed by bigotry.

 

 

 

PasoliniIf we talk about Bolognese artists it is necessary to talk about Pier Paolo Pasolini which was all what the world of culture can conceive and has left significant testimonies of his opinion through films, paintings, interviews and articles.

 

 

 

 

 

 

In Ferrara we remember another director, Michelangelo Antonioni, who made his films an instrument to rebel against consumerism and the middle class, although he himself was of bourgeois extraction.Antonioni

From Romagna we mention two great artists; Tonino Guerra and Federico Fellini.

GuerraAntonio (Tonino) Guerra was an Italian poet, writer and screenwriter, his life like that of many others is marked by the war that takes him to an internment camp in Germany and together with other Romagnolians he understands the meaning of writing in dialect for to remind the home of those who had been forced to abandon it, his country Santarcangelo di Romagna opened a museum to celebrate him. Info museum Guerra

 

 

 

 

If you say Rimini you say Fellini, one of the most influential filmmakers in the film industry in Italy and abroad, Fellinihas been able to interpret his world and give it to us through his films that they used to tell true stories and experienced first-hand with that touch of cruel reality and magical fantasy.

 

 

 

 

All the artists mentioned had a gift and the generosity of wanting to share it with the rest of us, they came into play through a stubborn vision as only the land of Emilia Romagna can be, a land that has always found itself in between to the exchange of things and ideas and all this wealth has been transformed into poetry, music, painting, opera, film, it was a lyrical voice and powerful thought, a well-acted joke and a creepy background.

L’EMILIA ROMAGNA E IL GIRONE DEGLI ARTISTI

L’Emilia Romagna vanta una lista numerosa di personalità che hanno contribuito in modo straordinario al mondo intero e quando scopri che alcuni di loro sono nati a pochi km dal tuo piccolo paese di campagna è di certo un fattore di orgoglio; oggi scopriamo il Girone degli artisti dell’Emilia Romagna che hanno dato una luce nuova al mondo artistico.

Nel campo della musica i primi che solitamente si ricordano sono Giuseppe Verdi Info eventi e Luciano Pavarotti Info casa museo la cui grandezza non viene scalfita e sembra invece che il tempo mantenga la stessa magia che nell’ascoltare opere verdiane o il Nessun dorma anche 100 volte di fila, si abbia la pelle d’oca sempre e comunque.

Rimaniamo per un momento in Emilia, in specifico nella provincia di Parma, perché voglio citare due artisti Toscaninidall’altissimo calibro che hanno saputo far parlare di loro in tutto il mondo; il primo è il direttore d’orchestra Arturo Toscanini, uomo sempre pronto con la bacchetta in mano sia per dirigere la sinfonia perfetta, ma anche per mettere in riga chi stonava, non ha mai permesso a nessuno di calpestare la sua opinione, è stato il primo direttore d’orchestra a diventare una stella di successo nel mondo dei mass media per aver diretto la NBC Symphony Orchestra di New York, attraverso la sua musica si è battuto contro fascismo e nazismo e questo attirando il rispetto di personaggi dal calibro di Albert EinsteinInfo museo Toscanini

 

Un altro personaggio del mondo della scrittura, molto influente durante il XX secolo fu Giovannino Guareschi che diventa uno degli scrittori italiani più venduti nel mondo, nonché lo scrittore italiano più tradotto in assoluto; Guareschiil frutto della sua penna più conosciuto è senza dubbio Don Camillo e Peppone che attraverso i suoi film racconta lo spaccato di un paesello della bassa padana durante tempi dove molte ideologie nascevano e tutti volevano avere ragione, ma alla fine chi vinceva erano il buon senso nonché l’amicizia che a volte ha bisogno di avere un antagonista per sopravvivere; Guareschi ha anche diretto assieme ad un altro grande di queste terra, Pier Paolo Pasolini, il documentario ‘La rabbia’ dove i due danno la loro personale interpretazione di quello che stava succedendo nel mondo. Info

 

Proseguiamo con due artisti dal genio quasi surreale della provincia di Reggio Emilia, che il mondo hanno deciso di guardarlo a loro modo.

Cesare Zavattini è stato teorico e figura rilevante del Neorealismo italiano, collabora con Vittorio de Sica a Zavattininumerosi film che hanno segnato un genere del mondo cinematografico che mostrava l’Italia per quello che era, fra il grottesco e la sopravvivenza, si ritrova a vivere il mondo con compagni del calibro di Bartolucci il poeta, altro grandissimo emiliano, e Chaplin che affascina Zavattini con il suo immaginario unico e che ancora oggi sa descrivere un mondo alienato facendoci sorridere, ha contribuito quando nasceva l’editoria italiana da Bompiani a Rizzoli, infine Zavattini ha collaborato nella Cuba post-rivoluzionaria per la nascita del nuovo cinema nazionale. Info

 

 

LigabueChi attraverso una visione decisamente personale ha contribuito nel mondo dell’arte è Antonio Ligabue coi suoi quadri di stampo Naif sì parla ancora di lui e di quell’eccentricità che spesso lo ha affiancato al tema della Follia, ma di matti ne incontrerete parecchi da queste parti e non perché loro hanno deciso di esserlo, ma perché la vita è bizzarra e ognuno di noi decide come affrontarla e con quale stile guardare il mondo.Info museo Ligabue

 

 

 

 

Il Bertolucci accennato prima si divide in due figure, il poeta Attilio nonché traduttore all’inizio dello scorso secolo e grande intellettuale, poi il figlio e regista BertolucciBernardo che con film come ‘Novecento’ e ‘Ultimo tango a Parigi’ contribuisce al mondo del cinema con una potenza realista e al limite della censura, forse perché osare era l’unica chiave per aprire quelle porte chiuse dal bigottismo.

 

 

PasoliniSe parliamo di artisti bolognesi doveroso è parlare di Pier Paolo Pasolini che è stato tutto quello che il mondo della cultura può concepire e ha lasciato significative testimonianze della sua opinione attraverso film, dipinti, interviste ed articoli.

 

 

 

In quel di Ferrara si ricorda di un altro regista, Michelangelo Antonioni, che dei suoi film ha fatto strumento per ribellarsi al consumismo e alla borghesia, benché lui stesso fosse di estrazione borghese.Antonioni

 

 

 

 

 

 

GuerraPassiamo in terra romagnola con Antonio (Tonino) Guerra che è stato poeta, scrittore e sceneggiatore italiano, la sua vita come quella di tanti altri viene segnata dalla guerra che lo porta in un campo d’internamento in Germania e assieme ad altri romagnoli capisce il senso di scrivere in dialetto per far ricordare casa a chi si era trovato ad abbandonarla forzatamente, il suo paese Santarcangelo di Romagna ha aperto un museo per celebrarlo. Info museo

 

 

 

Se dici Rimini dici Fellini, uno dei registi più influenti del settore cinematografico in Italia e all’estero, ha saputo interpretare il suo mondo e donarcelo attraverso le sue pellicole che solevano raccontare di storie vere e vissute in prima persona con quel tocco di crudele realtà e magica fantasia.

L’anno 2020 sarà il centenario della nascita di Fellini e molte saranno le manifestazioni in suo ricordo. 100 anni di Fellini Fellini

Tutti gli artisti citati hanno avuto un dono e la generosità di volerlo condividere con il resto di noi, si sono messi in gioco attraverso una visione testarda come solo la terra Emilia Romagna può essere, una terra che per posizione geografica si è sempre trovata in mezzo allo scambio di cose ed idee e tutta questa ricchezza si è trasformata in poesia, musica, pittura, opera, film, è stata voce lirica e pensiero potente, una battuta ben recitata ed un sottofondo da brividi.

“Estate in Provincia” – Ferrara – “Summer in Province”

ferrarabici

“Estate in Provincia”… Ferrara ‼️
Qui potrete incontrare numerose espressioni d’arte e passare dalla città alla natura in breve tempo
Ecco la mia selezione di eventi per l’estate 2019 ⬇️

Il festival che più di tutti conferma Ferrara città di musica è il Ferrara Sotto Le Stelle Festival Programma 2019

Se state pensando ad una mini crociera sul fiume Po allora contattate Po Delta Tourism Sito web

Per chi ha sempre voglia di un buon film all’aperto, ci sarà la possibilità presso il Portogaribaldi di guardare un film sul mare Programma 2019

“Summer in the Province” … Ferrara ‼️
Here you can meet many expressions of art and move from the city to nature in a short time
Here is my selection of events for summer 2019 ⬇️

The festival that most of all confirms Ferrara as a city of music is Ferrara Sotto Le Stelle Festival Program 2019

If you are thinking of a mini cruise on the Po river then contact Po Delta Tourism Website

For those who always want a good outdoor movie, there will be the opportunity at the Portogaribaldi to watch a film on the sea Program 2019

“Estate in provincia” – Bologna – “Summer in Province”

Bologna

“Estate in Provincia”… Bologna ‼️
Ecco dove troverete una concentrazione di ingegno e industrie che hanno portato molteplici innovazioni nel mondo, Bologna e provincia offrono ogni tipo di attività.
Ecco la mia selezione di eventi per l’estate 2019 ⬇️

Per chi si sente dark troverà interessante il calendario di serate presso il Cimitero monumentale della Certosa di Bologna Sito web

Molto suggestivo è l’evento Cinema ritrovato organizzato dalla Cineteca di Bologna che vedrà Bologna Piazzamaggiore diventare un cinema all’aperto Programma 2019

Per gli amanti di musica soul ecco a voi il Porretta Soul Festival il tutto arricchito di buon cibo e splendide terme Sito web

“Summer in the Province” … Bologna‼ ️
Here is where you will find a concentration of ingenuity and industries that have brought multiple innovations to the world, Bologna and the province offer every type of activity.
Here is my selection of events for summer 2019 ⬇️

For those who feel dark, they will find the calendar of evenings at the Monumental Cemetery of the Certosa di Bologna interesting Website

Very impressive is the Rediscovered cinema event organized by the Cineteca di Bologna which will see Bologna Piazzamaggiore become an open-air cinema Program 2019

For soul music lovers, only for you the Porretta Soul Festival, all enriched with good food and splendid spa Website